Verifica Inadempienza Art 48-bis 602/1973 – Obblighi accantonamenti Pignoramento presso Terzi

Verifica Inadempienza Art 48-bis 602/1973 – Obblighi accantonamenti Pignoramento presso Terzi

Nell’ambito delle misure urgenti connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19, si evidenzia che il D.L. n. 99/2021 aveva prorogato al 31 agosto 2021:

  • la sospensione delle  verifiche di inadempienza che le P.A. e le società a prevalente partecipazione pubblica devono effettuare, ai sensi dell’articolo 48 bis del D.P.R. n. 602/1973, prima di disporre pagamenti – a qualunque titolo – di importo superiore a 5.000 euro.

(articolo 153 del D.L. n. 34/2020);

  • la sospensione degli obblighi di accantonamento derivanti dai pignoramenti presso terzi effettuati prima di tale ultima data dall’agente della riscossione aventi ad oggetto le somme dovute a titolo di stipendio, salario, altre indennità relative al rapporto di lavoro o di impiego, comprese quelle dovute a causa di licenziamento, nonché a titolo di pensione, di indennità che tengono luogo di pensione, o di assegni di quiescenza.

(articolo 152 del D.L. n. 34/2020);

  • la sospensione dei termini dei versamenti derivanti da cartelle di pagamento emesse dagli agenti della riscossione, dagli altri atti di riscossione (avvisi di accertamento esecutivi), prevedendo di conseguenza che i versamenti oggetto di sospensione dovranno essere effettuati in unica soluzione entro il mese successivo al termine del periodo di sospensione (entro il 30 settembre 2021).

(articolo 68 del D.L. 18/2020).

Ciò premesso, si ritiene si utile informarLa che non essendo state previste (ad oggi) ulteriori proroghe delle su richiamate disposizioni, dette sospensioni risulteranno non più operative con decorrenza dal 1° settembre 2021.